Il CBD per la Fibromialgia

 In Benessere e Salute

Cos’è il cannabidiolo?

Il Cannabidiolo (CBD) è un componente chimico della Canapa. IL CBD non è psicoattivo, a differenza del Tetraidrocannabinolo (THC), altro noto componente della pianta.

Si crede che il CBD attivi i recettori della Serotonina e svolga un ruolo attivo nella percezione del dolore, il mantenimento della temperatura corporea e la riduzione delle infiammazioni. Inoltre sprigiona una sostanza chimica che influisce sullo stato d’animo e le funzioni mentali.

Sono questi i benefici che rendono il CBD una valida alternativa nel trattamento della terapia del dolore.

Il CBD per il trattamento della Fibromialgia

La fibromialgia, conosciuta anche come sindrome fibromialgica, è una condizione cronica che provoca dolori in tutto il corpo, con sofferenza localizzata a livello di muscoli e articolazioni, ed altre manifestazioni quali affaticamento costante, ansia e depressione, mal di testa cronici, disturbi del sonno, rigidità muscolare.

Non c’è una cura per questa condizione. Le opzioni terapeutiche si concentrano sulla terapia del dolore.

Il CBD è usato per il trattamento dei dolori cronici e per ridurre le infiammazioni. E’ considerato un alternativa agli oppiacei.

Uno studio del 2009* sulle potenzialità analgesiche dei cannabinoidi, ha rivelato che il CBD può essere usato per alleviare il dolore delle neuropatie. E in altri due studi, il CBD è stato usato per trattare i processi infiammatori delle lesioni neurologiche. I ricercatori hanno visto il CBD come alternativa efficace ai trattamenti tradizionali perchè ha significativamente ridotti i sintomi del dolore.

Modalità di assunzione del CBD

I prodotti con Cannabidiolo sono utilizzati per i benefici terapeutici senza che abbiano la componente psicoattivante del THC. Può essere a volte difficile trovare prodotti che abbiano CBD senza THC (ma non in From Julia!).

E’ possibile assumere il CBD in varie modalità:

  • Fumare e svapare: per alleviare nel modo più rapido il dolore, fumare o svapare CBD è la soluzione migliore. Gli effetti possono durare fino a tre ore. Questo metodo permette di inalare il CBD della pianta in modo che i componenti vengano assorbiti nel sangue e nei polmoni.
  • Commestibile: cibi preparati con la pianta di canapa, olio oppure burro di canapa. Gli effetti del CBD ingerito con gli alimenti possono durare fino a 6 ore.
  • Uso topico: l’olio di CBD si può trovare nelle creme, sieri e balsami che vengono applicati direttamente sulla pelle. Questi prodotti sono una alternativa efficace per ridurre le infiammazioni ed alleviare il dolore.
  • Estratti: gli oli possono essere spalmati direttamente sulla pelle, ingeriti oppure assorbiti con qualche goccia sotto la lingua.

Poniamo l’attenzione sul fatto che possono presentarsi dei problemi respiratori a vaporizzare il CBD. Persone con asma o patologie polmonari non dovrebbero utilizzare questo metodo.

Dove trovarlo

Sul nostro shop si possono trovare 3 differenti percentuali. Scrivici pure per ulteriori informazioni. 

*https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3728280/

Articolo originale: https://www.healthline.com/health/cbd-for-fibromyalgia

Post suggeriti
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca