Pubblicato il

L’olio al CBD come rimedio per i dolori mestruali

L’Olio di CBD funziona per i dolori mestruali?

Olio CBD Cannabidiolo
Olio di CBD Full Spectrum

Oggi vi raccontiamo l’esperienza oltreoceano di Kim Rosas, esperta in tema di dolori mestruali e avvocatessa e cercheremo di rispondere alla domanda fatidica “Esistono rimedi naturali per i dolori mestruali?”

Come assumere il CBD? Per farlo esistono diverse forme di assunzione, prima fra tutti le pratiche gocce da prendere sotto la lingua, ma il principio del CBD rimane invariato se assunto in altre forme (come ad esempio le infiorescenze). Nella maggior parte degli Stati Uniti il CBD (abbreviazione di cannabidiolo), composto cannabinoide non psicoattivo presente nella marijuana, può essere acquistato e utilizzato legalmente. Ovviamente ugualmente legale è in Italia.

Tra i molti benefici riportati dall’uso del CBD vi sono la riduzione dell’infiammazione e del dolore articolare, il sollievo generale dal dolore e persino il sollievo dall’ansia. Il CBD è sempre più noto anche per trattare rare forma di epilessia. Ma, soprattutto, è sicuramente una delle migliori alternative ad altri farmaci antidolorifici per trattare il dolore mestruale!

Le varie forme di CBD

Kim sostiene infatti che “Inizialmente ero interessata a provare il CBD come antiansia per vedere se ciò avrebbe aiutato la mia insonnia. Sapevo che sarebbe stato utile anche per alleviare il dolore e il mal di testa, quindi mi sono assicurata di provare il CBD proprio in questi periodi e ho notato i miei livelli di dolore prima e dopo l’assunzione. Il CBD è sempre più tenuto in considerazione da molti utilizzatori e da tanti medici: volevo vedere se fosse veramente valido come molte persone continuavano a dirmi!”.

La mia esperienza con il CBD

La testimonianza dell’avvocatessa prosegue: “Da subito ho notato una netta riduzione dei dolori generalizzati. Chiaramente non mi ha dato l’effetto di euforia che avevo provato con la Marijuana negli anni del College, però percepivo un evidente sollievo. Come effetto secondario per il benessere, il CBD ha anche un azione diretta calmante e focalizzante, ma non posso dire di provarlo sempre. Il mio dolore durante le mestruazioni è spesso un “on/off”. Ci sono alcuni giorni in cui, nel peggiore dei casi, soffro di dolori alla schiena e crampi che vanno da 2 a 5 alla scala del dolore, ed altri che non ne ho. Mi rendo conto che il disagio e il dolore sono minimi rispetto ad altre persone, in particolare quelli con endometriosi, posso solo dire che il CBD mi aiuta personalmente a sentire meno dolore. Quello che fa per chi soffre di forti dolori non è qualcosa di cui posso parlare, ma penso che valga la pena provare questa soluzione per alleviarlo.”.

Altre testimonianze sul CBD e i dolori mestruali

Abbiamo voluto far leggere la testimonianza di Kim anche ad altre clienti, e molte riportano anche un sollievo al dolore e tensione al seno per via delle mestruazioni. E un effetto diretto sull’irritabilità e la sensazione di gonfiore.  Prova da subito come il CBD può alleviare i dolori mestruali ed acquista il miglior Olio BIO certificato e garantito!

Pubblicato il

Stress, insonnia e dolori? L’olio al CBD come alleato

Olio CBD 10%

Si sente sempre più spesso parlare di CBD, riscoperta della Canapa, rimedi naturali, etc. Ma ancora molti si chiedono “cos’è il CBD esattamente”?

Il Cannabidiolo (CBD) è una molecola naturale prodotta dalla Canapa, che a differenza del THC (Tetraidrocannabinolo) non ha effetti psico-attivanti sul nostro cervello e apporta numerosi benefici grazie a un utilizzo giornaliero a integrazione della nostra dieta.

Olio CBD Cannabidiolo

La Canapa

Questa pianta è alleata dell’uomo in campo medico e curativo sin dall’antichità. Si stima, infatti che i suoi primi utilizzi risalgano all’8mila A.C. . Fino agli anni ’60, poi, anche il nostro paese ricopriva una figura di spicco nel panorama economico mondiale del settore della Canapa: con oltre 130mila ettari coltivati, vantava la seconda produzione mondiale per quantità, e grazie alle genetiche Carmagnola, Eletta Campana e Fibronova, la prima produzione al mondo per qualità.

L’olio di CBD

Questo olio può essere un valido aiutante per la nostra salute, per trovare risposta a tutti quegli stati d’ansia o di stress, tipici della vita quotidiana odierna. Inoltre, andando a stimolare il Sistema Endocannabinoide interno, sin dalle prime assunzioni aiuta a contrastare l’insonnia, patologia che affligge sempre più persone, e a cui le soluzioni chimiche, dopo un primo periodo di sollievo, richiedono un dosaggio sempre maggiore per ottenere i medesimi benefici iniziali. Quindi il CBD può aiutare a dormire meglio? SI! Il CBD può aiutare a gestire meglio lo stress? SI!

Altri benefici

Dei recenti studi clinici, poi, hanno confermato i benefici del CBD utilizzato come coadiuvante nel trattamento degli stati dolorifici e infiammatori, anche cronici e acuti. Questo olio, quindi, può rivelarsi un aiutante per le persone affette da patologie come la Fibromialgia, il morbo di Chron, l’Alzheimer e il Parkison. Il CBD, infatti, aiuta a tenere sotto controllo numerose sintomatologie legate a queste malattie.

Quale olio di CBD scegliere?

Sul mercato si possono trovare molte marche e provenienze, ma a cosa bisogna fare attenzione per acquistare il miglior olio di CBD?

  1. Verificare che il composto sia un Full Spectrum, ossia che l’olio contenga tutto il fito-complesso della pianta, e non il solo CBD Isolato, come spesso avviene per contenere i costi di produzione. Un olio contenente tutti i cannabinoidi, terpeni e flavonoidi, fa sì che si abbia l’Effetto Entourage: tutte le molecole interagiscono fra loro efficientando e aumentando l’effetto benefico del preparato.
  2. Chiedere sempre la modalità di estrazione del composto. L’estrazione deve avvenire con metodi naturali come la CO2 Supercritica o gli ultrasuoni o solventless (senza utilizzo di solventi). E’ assolutamente da evitare un procedimento basato su solventi chimici, modalità spesso utilizzata sempre in un’ottica di abbattimento dei costi.
  3. Chiedere al negoziante di fiducia di esibire le analisi chimiche con cui è stato verificato il reale contenuto di CBD all’interno del preparato e l’assenza di contaminanti. Esistono numerose marche che non rispettano questa regola, immettendo sul mercato oli ad alte concentrazioni di CBD, che di molecola all’interno ne hanno davvero poca.

Dove acquistare l’Olio di CBD?

Per provare o acquistare l’olio di CBD a Udine, ci si può rivolgere allo staff di From Julia, che si trova in via Manin 8. Il negozio ha voluto selezionare i migliori prodotti sul mercato, garantendo in prima persona, anche grazie al supporto dell’Università degli Studi di Udine, un olio al CBD davvero funzionale e sano per l’utilizzo giornaliero anche prolungato. Oppure visitandi il sito www.fromjulia.it potete acquistare l’olio di CBD direttamente online.